Aiuto - Cerca - Utenti - Calendario
Versione completa: Riforma Gelmini
Final Sayan Forum > Stanza dello Spirito e del Tempo > Ricordi > Scuola
Pagine: 1, 2
MajinGogetaSSj4
Strano che nessuno abbia aperto un topic su questo argomento, dunque lo faccio io... come da titolo, esprimete la vostra opinione sul decreto Gelmini e su tutto ciò che sta accadendo nelle scuole e nelle università... dirò la mia più in avanti... decreto giusto o sbagliato? E perchè?
super_vegeta
bah,sinceramente nn mi interessa,tanto sono in quarta wink.gif
Majin Re Leonida
io nn vado in una scuola statale e sinceramente nn ho cpt di cosa si tratti.......
gogeta01
Sono in una privata e non mi sono interessato perchè siamo più o meno autonomi.
leoGT
è sbagliata...
kakaroth ssj4
Vado in una scuola privata quest'anno e non mi sono informato...
goku7
Bè la Riforma interessa tutti gli studenti della scuola/università italiana.. Dato ke la Riforma tocca tutti i gradi della scuola.. Dalle elementari all'Università appunto..

Io sono contrario, questa riforma non fa altro ke privatizzare la scuola pubblica, tagliando molti molti soldi alle Università Statali e favorendo le private.. Taglia i fondi x la ricerca.. Ke da noi è pressochè inesistente rispetto agli altri paesi europei..
Si vuole far tornare il maestro unico alle elementari.. (loro lo chiamano prevalente.. Ma poche palle la solfa è quella cmq..)
Abbiamo la scuola elementare tra le migliori d'Europa e invece di migliorarla ulteriormente nn si fa altro ke peggiorare..
Il ritorno del grembiule bah..
X qnt riguarda le superiori, oltre al taglio di moltissimi docenti (ingiusto) verranno mandati a casa molti bidelli (Unica cosa su cui sono d'accordo) dato ke in Italia abbiamo più bidelli che carabinieri.. E poi come ho gia detto prima tagli alla ricerca e alle Università pubbliche..

Questa riforma è pessima.. Purtroppo dubito che la Gelmini la ritiri.. Tanto con i numeri ke ha qst maggioranza non si discuterà nemmeno in Parlamento.. Il governo porrà la fiducia e tanti saluti..
Number 24
CITAZIONE (goku7 @ Oct 27 2008, 05:39 PM) *
Bè la Riforma interessa tutti gli studenti della scuola/università italiana.. Dato ke la Riforma tocca tutti i gradi della scuola.. Dalle elementari all'Università appunto..

Io sono contrario, questa riforma non fa altro ke privatizzare la scuola pubblica, tagliando molti molti soldi alle Università Statali e favorendo le private.. Taglia i fondi x la ricerca.. Ke da noi è pressochè inesistente rispetto agli altri paesi europei..
Si vuole far tornare il maestro unico alle elementari.. (loro lo chiamano prevalente.. Ma poche palle la solfa è quella cmq..)
Abbiamo la scuola elementare tra le migliori d'Europa e invece di migliorarla ulteriormente nn si fa altro ke peggiorare..
Il ritorno del grembiule bah..
X qnt riguarda le superiori, oltre al taglio di moltissimi docenti (ingiusto) verranno mandati a casa molti bidelli (Unica cosa su cui sono d'accordo) dato ke in Italia abbiamo più bidelli che carabinieri.. E poi come ho gia detto prima tagli alla ricerca e alle Università pubbliche..

Questa riforma è pessima.. Purtroppo dubito che la Gelmini la ritiri.. Tanto con i numeri ke ha qst maggioranza non si discuterà nemmeno in Parlamento.. Il governo porrà la fiducia e tanti saluti..


mi son letto attentamente tutto quel che hai scritto e ho da dire che mi hai rubato le parole di bocca. Io son andato a manifestare il 23 e il 24 quà a roma, il nostro preside e i rappresentati di istituto si son occupati di informarci completamente su quanto sta accadendo, e credo che tagliare 9 miliardi di euro dalle scuole in 3 anni sia esagerato, certo ci son dei tagli che si devono fare, ma cavolo, 9 miliardi significa rimuovere anche quello che va bene! Io son completamente contrario a questo decreto, domani si vedrà se diventerà legge o meno, speriamo bene...
goku7
E con tutti quei tagli alla scuola nel giro di pochi mesi/anni, molte scuole piccole di provincia saranno costrette a chiudere.. E qst provocherà danni non solo agli studenti ma anke ai genitori che dovranno accompagnare i loro figli fino alla scuola + vicina che magari si trova a 10-15 km da casa.. ke roba..
Vegeta666
a mio parer il decreto legge 137(decreto gelmini) 133(già approvato st'estate) e il ddl aprea sn la peggior cosa ke potesse kolpire la scuola italiana in questo momento... adesso nn sto quì a scrivere un trattato di tutto ciò ke nn mi va bene perkè sinceramente sn stanco e nn ne ho tanta voglia...magari domani butto giù qualke riga al riguardo... senza poi kontare le dikiarazioni vergognose di cossiga ke meriterebbe di essere sputato in faccia fino alla fine dei suoi giorni per quello ke ha detto angry.gif
kekko ssj5
Sono assolutamente contrario
*Videl*
Anche io sono assolutamente contraria.
Goku_91
assolutamente contrario
Majin Re Leonida
bha siccome da quello che ho visto sono tutti contrari voto contrario.
Mi spiegate bene di cosa si tratta ????
tom
CITAZIONE (Majin Re Leonida @ Oct 28 2008, 03:00 PM) *
bha siccome da quello che ho visto sono tutti contrari voto contrario.
Mi spiegate bene di cosa si tratta ????

XD-1.gif te l'hanno spiegata già,ma nn l'hai sentita sul tg? io la sento tti i gg...
billy
majin x sapere cosa vuol fare la gelmini, leggi il post di kekko più sopra...

cmq x me è completamente ingiusta, alle medie col grembiule è una vergogna x tutti, sopratutto x chi ripete, anche se penso che molti non se lo metteranno lo stesso, anche perchè non se lo mettevano neanche alle elementari XD-1.gif

poi il taglio dei fondi x la ricerca è una vera e propria pazzia, che potrebbe coinvolgere non solo la scuola ma l'intero Stato!!!

Il taglio dei bidelli lo condivido a metà, è buono xkè ce ne sono troppi, ma è non lo è xkè così molte persone perderanno lavoro e la disoccupazione salirà in modo vertiginoso

x quanto riguarda il maestro unico alle elementari, non mi interessa più di tanto xkè sono già alle medie. xò insieme al taglio x i bidelli, disoccuperà molti insegnanti.

Poi il fatto che le scuole devono avere dai 500 ai 900 alunni, non mi sembra nemmeno giusta xkè chi ne ha di meno dovrà chiudere baracca, chi ne ha di più dovra rifiutare molte richieste di ammissione!!!

Insomma x concludere è del tutto ingiusta e se lo Stato lo approverà molti faranno ancora più scioperi di quanti ce ne siano ora e l'Italia, già indebolita molto dalla crisi finanziaria, cadrà in un buco nero da cui sarà difficile uscire!!!
gogeta01
Fortuna che noi siamo privati e magari ci tocca meno perchè tra medie e superiori con tutti gli indirizzi vari ed eventuali siamo un buon 3000 studenti.
billy
fab la riforma comprende anche scuole private e regionali, non solo quelle statali!!
Eddy
Ma chi l'ha mandata questa a fare il ministro, me lo son sempre chiesto

Gia il maestro unico è una vaccata, non vedo vantaggi ma solo difetti.
I tagli alla ricerca.. senza parole.
I grembiuli non so a che cosa possano servire.. a distinguere i maschi dalle femmine? no perchè se ci sono motivi Validi migliori, io ancora non li so.
Ecc.. c'è troppo da discutere ma non c'ho voglia.

Cmq se la approvano non mi stupisco, va così.
Vegeta666
L'ipotesi di Calamandrei.

"Facciamo l’ipotesi, così astrattamente, che ci sia un partito al potere, un partito dominante, il quale però formalmente vuole rispettare la Costituzione, non la vuole violare in sostanza. Non vuole fare la marcia su Roma e trasformare l’aula in alloggiamento per i manipoli; ma vuol istituire, senza parere, una larvata dittatura.

Allora, che cosa fare per impadronirsi delle scuole e per trasformare le scuole di Stato in scuole di partito? Si accorge che le scuole di Stato hanno difetto di essere imparziali. C’è una certa resistenza; in quelle scuole c’è sempre, perfino sotto il fascismo c’è stata. Allora il partito dominante segue un’altra strada (è tutta un’ipotesi teorica,intendiamoci). Comincia a trascurare le scuole pubbliche, a screditarle, ad impoverirle.

Lascia che si anemizzino e comincia a favorire le scuole private. Non tutte le scuole private. Le scuole del suo partito, di quel partito. Ed allora tutte le cure cominciano ad andare a queste scuole private. Cure di denaro e di previlegi. Si comincia persino a consigliare i ragazzi ad andare a queste scuole , perché in fondo sono migliori si dice di quelle di Stato. E magari si danno dei premi, come ora vi dirò, o si propone di dare dei premi a quei cittadini che saranno disposti a mandare i loro figlioli invece che alle scuole pubbliche alle scuole private. A “quelle” scuole private. Gli esami sono più facili,si studia meno e si riesce meglio. Così la scuola privata diventa una scuola previlegiata.

Il partito dominante, non potendo trasformare apertamente le scuole di Stato in scuole di partito, manda in malora le scuole di Stato per dare prevalenza alle scuole private. Attenzione, amici, in questo convegno questo è il punto che bisogna discutere. Attenzione, questa è la ricetta. Bisogna tener d’occhio i cuochi di questa bassa cucina. L’operazione si fa in tre modi: ve l’ho già detto: rovinare le scuole di Stato. Lasciare che vadano in malora. Impoverire i loro bilanci. Ignorare i loro bisogni. Attenuare la sorveglianza e il controllo sulle scuole private. Non controllarne la serietà. Lasciare che vi insegnino insegnanti che non hanno i titoli minimi per insegnare. Lasciare che gli esami siano burlette. Dare alle scuole private denaro pubblico. Questo è il punto. Dare alle scuole private denaro pubblico." Piero Calamandrei

Discorso pronunciato da Piero Calamandrei al III congresso dell’Associazione a Difesa della Scuola Nazionale, a Roma l’11 febbraio 1950
Dante
CITAZIONE (Vegeta666 @ Oct 28 2008, 03:55 PM) *
L'ipotesi di Calamandrei.

"Facciamo l'ipotesi, così astrattamente, che ci sia un partito al potere, un partito dominante, il quale però formalmente vuole rispettare la Costituzione, non la vuole violare in sostanza. Non vuole fare la marcia su Roma e trasformare l'aula in alloggiamento per i manipoli; ma vuol istituire, senza parere, una larvata dittatura.

Allora, che cosa fare per impadronirsi delle scuole e per trasformare le scuole di Stato in scuole di partito? Si accorge che le scuole di Stato hanno difetto di essere imparziali. C'è una certa resistenza; in quelle scuole c'è sempre, perfino sotto il fascismo c'è stata. Allora il partito dominante segue un'altra strada (è tutta un'ipotesi teorica,intendiamoci). Comincia a trascurare le scuole pubbliche, a screditarle, ad impoverirle.

Lascia che si anemizzino e comincia a favorire le scuole private. Non tutte le scuole private. Le scuole del suo partito, di quel partito. Ed allora tutte le cure cominciano ad andare a queste scuole private. Cure di denaro e di previlegi. Si comincia persino a consigliare i ragazzi ad andare a queste scuole , perché in fondo sono migliori si dice di quelle di Stato. E magari si danno dei premi, come ora vi dirò, o si propone di dare dei premi a quei cittadini che saranno disposti a mandare i loro figlioli invece che alle scuole pubbliche alle scuole private. A "quelle" scuole private. Gli esami sono più facili,si studia meno e si riesce meglio. Così la scuola privata diventa una scuola previlegiata.

Il partito dominante, non potendo trasformare apertamente le scuole di Stato in scuole di partito, manda in malora le scuole di Stato per dare prevalenza alle scuole private. Attenzione, amici, in questo convegno questo è il punto che bisogna discutere. Attenzione, questa è la ricetta. Bisogna tener d'occhio i cuochi di questa bassa cucina. L'operazione si fa in tre modi: ve l'ho già detto: rovinare le scuole di Stato. Lasciare che vadano in malora. Impoverire i loro bilanci. Ignorare i loro bisogni. Attenuare la sorveglianza e il controllo sulle scuole private. Non controllarne la serietà. Lasciare che vi insegnino insegnanti che non hanno i titoli minimi per insegnare. Lasciare che gli esami siano burlette. Dare alle scuole private denaro pubblico. Questo è il punto. Dare alle scuole private denaro pubblico." Piero Calamandrei

Discorso pronunciato da Piero Calamandrei al III congresso dell'Associazione a Difesa della Scuola Nazionale, a Roma l'11 febbraio 1950




ma chi è sto calamandrei un indovino? è una descrizione perfetta di quello che sta succedendo adesso! fermiamo la gelmini!!!
MajinGogetaSSj4
Già la figura controversa della Gelmini è tutto un programma, visto il modo in cui si è laureata --> a questo proposito è da leggere questo ARTICOLO... già una così non dovrebbe essere un parlamentare, nè a maggior ragione un ministro (ma si sà che la nostra è una repubblica delle banane, ma lasciamo stare...)...

Senza dilungarmi troppo nell'analizzare tutti i provvedimenti e le eventuali conseguenze, mi limito a dire che la riforma è nella sostanza sbagliata... la scuola italiana va sì riformata, ma non in questo modo... a detta di alcuni, i fondi destinati ad essere tagliati non provocheranno nulla di rilevante perchè, dal momento che vi sono innumerevoli sprechi, quei fondi non sarebbero stati ben utilizzati comunque... ma io dico, allora ottimizziamo queste risorse, eliminiamo gli sprechi e investiamo sulla scuola... se l'Italia non punta sul futuro, dove finirà frà qualche decina di anni (mi sà anche prima)?!

In questo modo le suole pubbliche faranno sempre più schifo, mentre quelle private diventeranno... a questo proposito, ho giudicato molto pertinente e significativo l'ultimo messaggio di Vegeta666... perchè in sostanza sta accadendo oggi la stessa cosa... chi va alla scuola privata ora se ne sta fottendo, tanto non avrà mai problemi... l'Italia così è destinata a fallire perchè ci saranno pochi che, scusando l'espressione, si faranno i caxxi loro, e la maggior parte che incontrerà problemi... ed è questo il disegno che si vuole creare... il potere e la ricchezza (intesi in senso lato) nelle mani di pochi da una parte e la massa dall'altra... dove andrà l'Italia così... in Africa?!

Io sinceramente non credo che le cose in Italia cambieranno mai, sarò pessimista ma è così... e sono convinto che il decreto diverrà legge, e la scuola italiana cadrà sempre più in basso... se tutto va bene siamo rovinati...
super_vegeta
dipende da come la vedo,se penso solo ai miei interessi scolastici personali nn me ne frega niente,ma pensando alla situazione italiana ovviamente sono d'accordo con voi
goku7
Sit-in e occupazioni a Roma e in tutta Italia.. è dal 77' ke nn si vedevano cose simili! E il governo se ne fotte altamente!! sleep.gif

Mi sono letto tutto l'articolo della Gelmini postato da MajinGogeta.. Ke donna ipocrita! dry.gif
Eddy
CITAZIONE (MajinGogetaSSj4 @ Oct 28 2008, 04:56 PM) *
Già la figura controversa della Gelmini è tutto un programma, visto il modo in cui si è laureata --> a questo proposito è da leggere questo ARTICOLO... già una così non dovrebbe essere un parlamentare, nè a maggior ragione un ministro (ma si sà che la nostra è una repubblica delle banane, ma lasciamo stare...)...

Senza dilungarmi troppo nell'analizzare tutti i provvedimenti e le eventuali conseguenze, mi limito a dire che la riforma è nella sostanza sbagliata... la scuola italiana va sì riformata, ma non in questo modo... a detta di alcuni, i fondi destinati ad essere tagliati non provocheranno nulla di rilevante perchè, dal momento che vi sono innumerevoli sprechi, quei fondi non sarebbero stati ben utilizzati comunque... ma io dico, allora ottimizziamo queste risorse, eliminiamo gli sprechi e investiamo sulla scuola... se l'Italia non punta sul futuro, dove finirà frà qualche decina di anni (mi sà anche prima)?!

In questo modo le suole pubbliche faranno sempre più schifo, mentre quelle private diventeranno... a questo proposito, ho giudicato molto pertinente e significativo l'ultimo messaggio di Vegeta666... perchè in sostanza sta accadendo oggi la stessa cosa... chi va alla scuola privata ora se ne sta fottendo, tanto non avrà mai problemi... l'Italia così è destinata a fallire perchè ci saranno pochi che, scusando l'espressione, si faranno i caxxi loro, e la maggior parte che incontrerà problemi... ed è questo il disegno che si vuole creare... il potere e la ricchezza (intesi in senso lato) nelle mani di pochi da una parte e la massa dall'altra... dove andrà l'Italia così... in Africa?!

Io sinceramente non credo che le cose in Italia cambieranno mai, sarò pessimista ma è così... e sono convinto che il decreto diverrà legge, e la scuola italiana cadrà sempre più in basso... se tutto va bene siamo rovinati...

Non posso che condividere quello che hai detto.

Anche secondo me finiremo sempre peggio, dopotutto quando mai siamo andati meglio?
Ormai non resta che vedere approvare il decreto e poi si vedrà.. sperando che magari un giorno qualcuno di sana mente saprà fare il suo lavoro, ma ne dubito fortemente.
Number 24
CITAZIONE (Vegeta666 @ Oct 28 2008, 03:55 PM) *
L'ipotesi di Calamandrei.

"Facciamo l’ipotesi, così astrattamente, che ci sia un partito al potere, un partito dominante, il quale però formalmente vuole rispettare la Costituzione, non la vuole violare in sostanza. Non vuole fare la marcia su Roma e trasformare l’aula in alloggiamento per i manipoli; ma vuol istituire, senza parere, una larvata dittatura.

Allora, che cosa fare per impadronirsi delle scuole e per trasformare le scuole di Stato in scuole di partito? Si accorge che le scuole di Stato hanno difetto di essere imparziali. C’è una certa resistenza; in quelle scuole c’è sempre, perfino sotto il fascismo c’è stata. Allora il partito dominante segue un’altra strada (è tutta un’ipotesi teorica,intendiamoci). Comincia a trascurare le scuole pubbliche, a screditarle, ad impoverirle.

Lascia che si anemizzino e comincia a favorire le scuole private. Non tutte le scuole private. Le scuole del suo partito, di quel partito. Ed allora tutte le cure cominciano ad andare a queste scuole private. Cure di denaro e di previlegi. Si comincia persino a consigliare i ragazzi ad andare a queste scuole , perché in fondo sono migliori si dice di quelle di Stato. E magari si danno dei premi, come ora vi dirò, o si propone di dare dei premi a quei cittadini che saranno disposti a mandare i loro figlioli invece che alle scuole pubbliche alle scuole private. A “quelle” scuole private. Gli esami sono più facili,si studia meno e si riesce meglio. Così la scuola privata diventa una scuola previlegiata.

Il partito dominante, non potendo trasformare apertamente le scuole di Stato in scuole di partito, manda in malora le scuole di Stato per dare prevalenza alle scuole private. Attenzione, amici, in questo convegno questo è il punto che bisogna discutere. Attenzione, questa è la ricetta. Bisogna tener d’occhio i cuochi di questa bassa cucina. L’operazione si fa in tre modi: ve l’ho già detto: rovinare le scuole di Stato. Lasciare che vadano in malora. Impoverire i loro bilanci. Ignorare i loro bisogni. Attenuare la sorveglianza e il controllo sulle scuole private. Non controllarne la serietà. Lasciare che vi insegnino insegnanti che non hanno i titoli minimi per insegnare. Lasciare che gli esami siano burlette. Dare alle scuole private denaro pubblico. Questo è il punto. Dare alle scuole private denaro pubblico." Piero Calamandrei

Discorso pronunciato da Piero Calamandrei al III congresso dell’Associazione a Difesa della Scuola Nazionale, a Roma l’11 febbraio 1950



A noi questo ce l'hanno letto i nostri rappresentanti d'istituto giovedì 23, prima di andare a manifestare fino a San Giovanni, ed è proprio quel che sta succedendo al giorno d'oggi

CITAZIONE (MajinGogetaSSj4 @ Oct 28 2008, 04:56 PM) *
Già la figura controversa della Gelmini è tutto un programma, visto il modo in cui si è laureata --> a questo proposito è da leggere questo ARTICOLO... già una così non dovrebbe essere un parlamentare, nè a maggior ragione un ministro (ma si sà che la nostra è una repubblica delle banane, ma lasciamo stare...)...

Senza dilungarmi troppo nell'analizzare tutti i provvedimenti e le eventuali conseguenze, mi limito a dire che la riforma è nella sostanza sbagliata... la scuola italiana va sì riformata, ma non in questo modo... a detta di alcuni, i fondi destinati ad essere tagliati non provocheranno nulla di rilevante perchè, dal momento che vi sono innumerevoli sprechi, quei fondi non sarebbero stati ben utilizzati comunque... ma io dico, allora ottimizziamo queste risorse, eliminiamo gli sprechi e investiamo sulla scuola... se l'Italia non punta sul futuro, dove finirà frà qualche decina di anni (mi sà anche prima)?!

In questo modo le suole pubbliche faranno sempre più schifo, mentre quelle private diventeranno... a questo proposito, ho giudicato molto pertinente e significativo l'ultimo messaggio di Vegeta666... perchè in sostanza sta accadendo oggi la stessa cosa... chi va alla scuola privata ora se ne sta fottendo, tanto non avrà mai problemi... l'Italia così è destinata a fallire perchè ci saranno pochi che, scusando l'espressione, si faranno i caxxi loro, e la maggior parte che incontrerà problemi... ed è questo il disegno che si vuole creare... il potere e la ricchezza (intesi in senso lato) nelle mani di pochi da una parte e la massa dall'altra... dove andrà l'Italia così... in Africa?!

Io sinceramente non credo che le cose in Italia cambieranno mai, sarò pessimista ma è così... e sono convinto che il decreto diverrà legge, e la scuola italiana cadrà sempre più in basso... se tutto va bene siamo rovinati...


esatto, già l'Italia è in rovina sotto diversi aspetti, ora vogliamo pure distruggere il futuro di questo paese? Allora dovremo pure emigrare, neppure gli immigrati vorranno più restare!
kekko ssj5
CITAZIONE (MajinGogetaSSj4 @ Oct 28 2008, 04:56 PM) *
Già la figura controversa della Gelmini è tutto un programma, visto il modo in cui si è laureata --> a questo proposito è da leggere questo ARTICOLO... già una così non dovrebbe essere un parlamentare, nè a maggior ragione un ministro (ma si sà che la nostra è una repubblica delle banane, ma lasciamo stare...)...

Senza dilungarmi troppo nell'analizzare tutti i provvedimenti e le eventuali conseguenze, mi limito a dire che la riforma è nella sostanza sbagliata... la scuola italiana va sì riformata, ma non in questo modo... a detta di alcuni, i fondi destinati ad essere tagliati non provocheranno nulla di rilevante perchè, dal momento che vi sono innumerevoli sprechi, quei fondi non sarebbero stati ben utilizzati comunque... ma io dico, allora ottimizziamo queste risorse, eliminiamo gli sprechi e investiamo sulla scuola... se l'Italia non punta sul futuro, dove finirà frà qualche decina di anni (mi sà anche prima)?!

In questo modo le suole pubbliche faranno sempre più schifo, mentre quelle private diventeranno... a questo proposito, ho giudicato molto pertinente e significativo l'ultimo messaggio di Vegeta666... perchè in sostanza sta accadendo oggi la stessa cosa... chi va alla scuola privata ora se ne sta fottendo, tanto non avrà mai problemi... l'Italia così è destinata a fallire perchè ci saranno pochi che, scusando l'espressione, si faranno i caxxi loro, e la maggior parte che incontrerà problemi... ed è questo il disegno che si vuole creare... il potere e la ricchezza (intesi in senso lato) nelle mani di pochi da una parte e la massa dall'altra... dove andrà l'Italia così... in Africa?!

Io sinceramente non credo che le cose in Italia cambieranno mai, sarò pessimista ma è così... e sono convinto che il decreto diverrà legge, e la scuola italiana cadrà sempre più in basso... se tutto va bene siamo rovinati...


Sono daccordo con te, inoltre ho saputo che negli istituti professionali verranno ridotte le ore (per esempio io che vado in un istituto tecnico industriale, le ore saranno ridotte da 36 a 28) diventando così veri e propri licei, così siamo costretti ad andare all'università che nel frattempo ha quintuplicato le tasse.... andiamo proprio bene....
Vegeta666
CITAZIONE (kekko ssj5 @ Oct 28 2008, 09:21 PM) *
Sono daccordo con te, inoltre ho saputo che negli istituti professionali verranno ridotte le ore (per esempio io che vado in un istituto tecnico industriale, le ore saranno ridotte da 36 a 28) diventando così veri e propri licei, così siamo costretti ad andare all'università che nel frattempo ha quintuplicato le tasse.... andiamo proprio bene....

nono mi sa ke hai fatto un po di confusione... è nelle intenzioni del governo impedire l'accesso all'uni a coloro ke hanno frequentato i non licei.... e poi la fregature dei professionali sta sopratutto negli stage...se tutto va bene ti sfruttano facendoti lavorare per almeno 5-6 ore al giorno senza pagare...i più sfortunati si ritroveranno perfino a pagare per poter fare qualke ora di stage... poi kon l'apertura delle scuole ai privati la situazione nn migliora affatto...ad esempio la fiat entra a far parte del consiglio d'istituto(ke diventerà un vero e proprio consiglio d'amministrazione) di un professionale meccanico e, con al scusa dell'esperienza, dello stage e simili, farà lavorare gli alunni alla costruzione delle auto risparmiando così vagonate di quattrini(questo ovviamente è un esempio banale)...
Number 24
11:20 Il Decreto n°137 è legge con 30 voti in più.
FINALGOKU
Infatti già che sta andando contro il seguente articolo...

della Costituzione Italiana : Art. 9

La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica.

Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione.

---

Calcolando che è anche laureata in Giurisprudenza ... NO COMMENT su questo e su tutto il suo operato.
Eddy
Ma dai, si sapeva che sarebbe diventato legge il decreto.
Ovviamente si sperava sempre che non lo diventasse, ma dopotutto diamo uno sguardo a chi decide ste cose.
kekko ssj5
Però ho letto che il PD non ci sta e vorrebbe fare un referendum... bah speriamo....
billy
anche se si farà il referendum la Gelmini rimarrà sempre una st****a, come si fa a fare un decreto (ora legge) del genere, che rovina studenti, prof, bidelli e tutto il sistema scolastico!!!!

Speriamo che venga tolta sennò sarà un anno orribile!!
gogeta01
Prima di diventare legge deve passare sulla scrivania del Presidente della Repubblica mi pare sperando che lui abbia un po di testa darà i consigli su come modificarla sta legge...però se ripassa lo stesso testo siamo un po tutti fottuti.
*ele*
Sn estremamente contraria a qst la legge!!!! quella donna fa skifo!!! nn capisce 1 tubo...... ma cm si può fr una legge del genere?!?!?! togliere fondi alla scuole??? bisognerebbe investire sulle scuole invece!! xkè se siamo tt ignoranti cm possiamo risollevare il paese già ke siamo in crisi.... ke tolgano soldi ai politici!!!!!! e tt quei servizi inutili ke hanno..... 36.gif 30.gif 26.gif 13.gif 16.gif 25.gif
una delle poke cs ke mi andrebbe bn del decreto è il voto in condotta xkè in fondo è giusto.....
p.s.: scusate il mio "piccolo"sfogo----> alla fin fine sn molto buona.... White01.gif
alex_love_trunks
...beh io nn posso assolutamente essere d'accordo cn questa riforma!!!ù__ù
intanto,essendo in un istituto tecnico, già ci vogliono levare un sacco di indirizzi tra cui il MIO e questo nn lo posso tollerare!
poi ci vogliono togliere un sacco di soldi, xo pretendono che noi giovani usciamo da scuola cn un'ottima formazione xke siamo il futuro...si ma grazie se ci tolgono l'unico mezzo che abbiamo per farci un futuro cm la mettiamo?!? ù_ù*****
da noi domani scioperano tt, prof, alunni e anche i bidelli!
Number 24
CITAZIONE (billy @ Oct 29 2008, 03:53 PM) *
anche se si farà il referendum la Gelmini rimarrà sempre una st****a, come si fa a fare un decreto (ora legge) del genere, che rovina studenti, prof, bidelli e tutto il sistema scolastico!!!!

Speriamo che venga tolta sennò sarà un anno orribile!!


1 anno? magari così poco, lo sai quand'è che ci saranno le nuove elezioni per il governo?
goku7
CITAZIONE (Number 24 @ Oct 29 2008, 10:29 PM) *
1 anno? magari così poco, lo sai quand'è che ci saranno le nuove elezioni per il governo?


E soprattutto qnt ci vuole per modificare una legge già in vigore..
kekko ssj5
CITAZIONE (gogeta01 @ Oct 29 2008, 04:32 PM) *
Prima di diventare legge deve passare sulla scrivania del Presidente della Repubblica mi pare sperando che lui abbia un po di testa darà i consigli su come modificarla sta legge...però se ripassa lo stesso testo siamo un po tutti fottuti.


Se anche il presidente non è daccordo, dopo una o due volte che il presidente la respinge la legge passa lo stesso visto che Napolitano se ha un pò di testa l'unica cosa che può fare è invitare a ragionare coloro che hanno votato a favore e chi l'ha proposta questa legge....
Princess
Io sono in parte contraria certo...ma a tutti quelli che parlano dei tagli alle scuole vorrei fare una piccola correzione...lo capite o no che questa non è nel decreto Gelmini??Oppure non sentite i telegiornali??

PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Visti gli articoli 77 e 87 della Costituzione

Ritenuta la straordinaria necessità ed urgenza di attivare percorsi di istruzione di insegnamenti relativi alla cultura della legalità ed al rispetto dei principi costituzionali, disciplinare le attività connesse alla valutazione complessiva del comportamento degli studenti nell'ambito della comunità scolastica, reintrodurre la valutazione con voto numerico del rendimento scolastico degli studenti, adeguare la normativa regolamentare all'introduzione dell'insegnante unico nella scuola primaria, prolungare i tempi di utilizzazione dei libri di testo adottati, ripristinare il valore abilitante dell'esame finale del corso di laurea in scienze della formazione primaria e semplificare e razionalizzare le procedure di accesso alle scuole di specializzazione medica;

Vista la deliberazione del Consiglio dei Ministri, adottata nella riunione del 28 agosto 2008;

Sulla proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri e del Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca, di concerto con i Ministri dell'economia e delle finanze e per la pubblica amministrazione e l'innovazione....


Questo è il testo introduttivo ORIGINALE con le generalità della riforma inviato al Presidente della Repubblica...vedete i tagli?No
Ebbene...sappiate che i tagli saranno fatti lo stesso a quanto pare perchè noi stiamo protestando contro la Gelmini per una cosa che non ha fatto lei! (Visto che la maggioparte del trambusto sopratutto nelle università e nei licei è legato a questi tagli improvvisi e radicali)
Quando dovremmo protestare contro chi ha fatto i tagli...adesso leggete qui :


CITAZIONE
Le scuole nelle piccole isole e nei piccoli comuni montani potrebbero sparire già dal prossimo anno. In poche settimane, infatti, le Regioni dovranno predisporre i Piani di dimensionamento della rete scolastica. Il diktat del ministro dell'Istruzione, Mariastella Gelmini, alle autonomie locali arriva "nascosto" in un provvedimento che apparentemente non ha nulla a che vedere con la scuola: il decreto-legge 154 dal titolo "Disposizioni urgenti per il contenimento della spesa sanitaria e in materia di regolazioni contabili con le autonomie locali" ha l'intero articolo 3 dedicato alla riduzione delle istituzioni scolastiche sottodimensionate. Il tutto in linea con il Piano che detta le regole per tagliare in un triennio 132mila posti.

Per effettuare i poderosi tagli imposti dal collega dell'Economia, Giulio Tremonti, sulla scuola occorre mettere mano alla rete scolastica. Infatti, accorpare due scuole con meno di 500 alunni consente di tagliare almeno un posto di dirigente scolastico e uno di direttore dei servizi amministrativi (l'ex segretario). Per ridisegnare la mappa delle istituzioni scolastiche il decreto dà tempo alle Regioni fino al 30 novembre prossimo. Ma non solo. Le amministrazioni che dovessero risultare inadempienti, dopo appena 15 giorni, verranno "sollevate dall'incarico".

La Gelmini però tranquillizza puntando l'indice contro l'opposizione che dice "bugie": "Non ci saranno la paventata chiusura di 4000 istituti, né il taglio degli insegnanti di sostegno, né l'attacco all'autonomia degli enti locali. Sono falsità che la sinistra tenta di usare per fare disinformazione".

Dichiarazioni che non placano le polemiche. A partire dall'ex ministro dell'Istruzione Giuseppe Fioroni, Pd: "Hanno cominciato con le scuole sotto i 500 alunni, domani toccherà a quelle con meno di 300 finora coperte da deroga, per arrivare poi al taglio degli insegnanti di sostegno". Critico anche il presidente della regione Piemonte, Mercedes Bresso e l'assessore all'istruzione, Gianna Pentenero denunciano: "Così il governo ha deciso di tagliare 816 scuole solo in Piemonte". Gli fa eco l'assessore all'istruzione della regione Umbria Maria Prodi, preoccupata che così "la scuola sarà agonizzante, senza risorse, penalizzata da tagli imposti senza alcuna ragionevolezza".

In tutto il territorio nazionale sono 4.200 i plessi con meno di 50 alunni. Rischiano di ritrovarsi senza scuola i bambini di tanti piccoli centri di montagna e delle piccole isole: Capri, Favignana e dell'arcipelago delle Eolie.

Per chiarire meglio la questione è opportuno citare qualche dato. Il servizio scolastico statale, in Italia, è erogato da 10.760 istituzioni scolastiche che si articolano sul territorio in 41.862 scuola (plessi, sedi centrali e distaccate, succursali). Per ridurre la dotazione di dirigenti scolastici, dei segretari e del personale Ata basta smembrare e accorpare ad altri istituti le istituzioni scolastiche che, ai sensi di una norma del 1998, risultano sottodimensionate: con meno di 500 alunni. In tutta la Penisola, secondo i conti fatti da viale Trastevere, ce ne sarebbero quasi 2.600: il 24 per cento.

La stessa norma consente ai soli istituti comprensivi (di scuola dell'infanzia, primaria e media) ubicati in piccole isole e zone di montagna di scendere fino a 300 alunni, ma non oltre. Attualmente, da Nord a Sud, ci sono sparse nei centri più arroccati o nelle isole più piccole del Paese oltre 600 istituzioni scolastiche con meno di 300 alunni, che le regioni dovrebbero cancellare. Per la verità, la stessa norma stabilisce che gli istituti con oltre 900 alunni andrebbero suddivisi in due (o in tre) per evitare situazioni di estrema complessità. Ma nel Piano della Gelmini degli oltre 2.600 istituti "over size" non si parla.


Perciò...detto questo ripeterei che se la prendono tutti con la Gelmini per i tagli...quando questa IDEA dei tagli non è SUA!Ma di Tremonti a quanto pare...perciò se noi facciamo caos e protestiamo con la Gelmini per i tagli,perchè gli universitari lo fanno solo per quello e anche parecchi licei...bhè...solo per informarvi..non è idea sua...

[Questo articolo è originale ed è preso da un giornale On-line quale "La Repubblica" e il precedente dal sito del Ministero.]

E cmq aggiungo una cosa....è stato approvato il DECRETO GELMINI...non la legge 154 sui tagli alle scuole...perciò almeno per ora non ci saranno i tagli...

Grazie dell'attenzione ragazzi...almeno così dato che tutti danno la colpa ad un burattino e non al burattinaio mi sembrava giusto precisare sta cose wink.gif
billy
CITAZIONE (Number 24 @ Oct 29 2008, 10:29 PM) *
1 anno? magari così poco, lo sai quand'è che ci saranno le nuove elezioni per il governo?


io intendevo 1 anno di manifestazioni!!! Perché se si continua così ce ne saranno molte

cmq princess o è stata la Gelmini o è stato Tremonti il governo Berlusconi fa sempre schifo!!!!
kekko ssj5
Alla fin fine chiunque sia il responsabile, credo che le proteste non finiranno tanto presto
Vegeta'89
Chi è stato a votare con "giusta"????? O_O chi sono quei due??? spero abbiano sbagliato a cliccare... ç_ç

C'era da aspettarselo comunque che la approvavano... =_= non mi stupisco di niente ormai....tanto l'ho visto da un sacco che si sta andando sempre peggio... ^^''

Quando sarò grande, i miei figli (se mai li avrò, ma non credo... XD) saranno in una scuola di m**da, avranno un istruzione di m**da e si ritroveranno nella m**da... detto questo, vado in cucina a scolarmi un paio di birre per dimenticare! XD
billy
vege se si continua così credo proprio di si!!!
goku7
Oggi da me hanno occupato la scuola....
Majin Re Leonida
secondo me la cosa più grave e fare classi separate tra noi italiani e extracm non è giusto
kekko ssj5
CITAZIONE (goku7 @ Oct 31 2008, 07:10 PM) *
Oggi da me hanno occupato la scuola....


Da me ormai è il 4 giorno consecutivo che si occupa la scuola....
_sPiDeRmAn_
contrario,si vuol passare un taglio per una riforma smile.gif
*BAD CYBORG*
Sono favorevole su alcune cose e contrario su altre. Cmq ritengo che ci sia molta disinformazione e non credo che occupare le scuole sia il modo giusto di protestare anche perchè visti i casini che hanno procurato i manifestanti mi sorge il dubbio che molti di loro siano andati lì solo per far casino...
I tagli alle scuole non sono giusti, però indubbiamente ci sono cose che non vannO: corsi di laurea con un solo studente a me pare uno spreco ingente di denaro ( anche perchè già soltanto il nome del corso di laurea mi fa rabbrividire wacko.gif ).
Un'altra cosa su cui sento delle str...anezze di ogni tipo è quella riguardante le classi separate. Forse non è chiaro il concetto che non ci saranno classi formate interamente da soli italiani e/o soli stranieri. Verranno fatti dei test per valutare la conoscenza della lingua italiana agli stranieri venuti nel nostro paese. Chi non è in grado di parlare verrà messo in un'aula ( in attesa che impari la lingua ) dove avrà modo di studiare l'italiano ed avrà un programma semplificato. Purtroppo in Italia si punta sempre il dito contro e tutte le volte si caccia la storia del "razzismo di qua, razzismo di là" e blà blà blà per incantare gli sprovveduti.
kekko ssj5
CITAZIONE (*BAD CYBORG* @ Oct 31 2008, 11:57 PM) *
Sono favorevole su alcune cose e contrario su altre. Cmq ritengo che ci sia molta disinformazione e non credo che occupare le scuole sia il modo giusto di protestare anche perchè visti i casini che hanno procurato i manifestanti mi sorge il dubbio che molti di loro siano andati lì solo per far casino...
I tagli alle scuole non sono giusti, però indubbiamente ci sono cose che non vannO: corsi di laurea con un solo studente a me pare uno spreco ingente di denaro ( anche perchè già soltanto il nome del corso di laurea mi fa rabbrividire wacko.gif ).
Un'altra cosa su cui sento delle str...anezze di ogni tipo è quella riguardante le classi separate. Forse non è chiaro il concetto che non ci saranno classi formate interamente da soli italiani e/o soli stranieri. Verranno fatti dei test per valutare la conoscenza della lingua italiana agli stranieri venuti nel nostro paese. Chi non è in grado di parlare verrà messo in un'aula ( in attesa che impari la lingua ) dove avrà modo di studiare l'italiano ed avrà un programma semplificato. Purtroppo in Italia si punta sempre il dito contro e tutte le volte si caccia la storia del "razzismo di qua, razzismo di là" e blà blà blà per incantare gli sprovveduti.


Ok, ma se ci sono questi sprechi di denaro, dovremmo essere in grado di iniziare a non sprecarli e a ottimizzare queste risorse....
Questa è la versione 'lo-fi' del forum. Per visualizzare la versione completa con molte più informazioni, formattazione ed immagini, per favore clicca qui.
Invision Power Board © 2001-2019 Invision Power Services, Inc.